giovedì 11 marzo 2010

Schiscetta Day a Milano






La scorsa settimana, alcune scuole di Milano hanno pacificamente protestato per il servizio offerto dalla società che gestisce la mensa di tutte le scuole milanesi, la Milano Ristorazione. A fronte di un aumento (considerevole, soprattutto per chi ha figli unici) della retta mensile, il servizio e la qualità del cibo sembrano essere peggiorati.

Quindi, i bimbi sono andati a scuola con un sacchetto vuoto, con scritto ben chiaro SCHISCETTADAY (in un milanenglish esagerato, per la traduzione chiamate il Don Lisander).

La notizia e le foto arrivano un po' in ritardo, per motivi tecnici (la sottoscritta era in vacanza e la piccoletta nulla sa, dello SchiscettaDay che si è celebrato lo scorso venerdì alla sua scuola) ma mi piace segnalarvi questa iniziativa, che è stata ripresa dalle cronache locali e che meriterebbe un'accurata riflessione e qualche inchiesta giornalistica in più. Siamo inondati di volantini promozionali sulla qualità del cibo della Milano Ristorazione (per lo più aleatori, con un lungo elenco di fornitori di cui nulla più si sa, oltre al nome), ma più di una mamma alza il sopracciglio dubbiosa. Qualcuno griderà alla manipolazione del minore inconsapevole, per questa protesta?

7 commenti:

Alessandra ha detto...

ovvio che qualcuno griderà...

chiara ha detto...

Domani ci aspetta anche a noi lo schiscetta day!
Se fosse per me lo farei tutti i giorni, e forse non sarebbe una cattiva idea...

mammalellella ha detto...

l'ho sentito al telegiornale... cmq è vero la qualità non è mai adeguata al prezzo. ahimé!

Lanterna ha detto...

Questa è forse la più grossa controindicazione della scuola del mio paese: pare che il cibo della mensa sia immangiabile. Invece, nella scuola del paese vicino, dove va Amelia, è ottimo.
Poi, per carità, prendo sempre queste informazioni con le pinze, finché non mi ci trovo io: conosco tante persone che non mangiavano niente in ospedale con me, perché tutto le "faceva vomitare", mentre io riuscivo a sopravvivere benissimo previa oculata scelta.
Nel caso, cercherò di organizzare anch'io uno schiscetta day!

Anonimo ha detto...

Ciao, sono mamma di un bimbo della materna di via Bezzecca. La questione Milano Ristorazione è trattata con attenzione e preoccupazione anche nella nostra scuola. Noi ci siamo organizzati con turni giornalieri della commissione mensa (ogni giorno c'è un genitore che controlla il cibo servito ai bambini), adottando criteri abbastanza rigidi di verifica di quantità e qualità del cibo. Per qualsiasi problema chiamiamo immediatamente il responsabile di zona ed esigiamo la sostituzione delle portate non adeguate. Il sistema pare fuunzionare, ma sarebbe molto utile riuscire a coordinarsi anche con le altre scuole per fare fronte comune (se 10 scuole mandano indietro il cibo ogni giorno forse a MR conviene migliorare la qualità anzichè cucinare doppio ogni votla...) Se ci sono genitori di altre materne milanesi in ascolto....

Roberta

Alessandra ha detto...

Roberta io sono in anfossi e se serve sono disponibile. e per restare in tema

http://milano.repubblica.it/dettaglio/setole-nelle-lasagne-della-mensa-a-scuola-milano-ristorazione:-interrotto-il-contratto/1884960

valewanda ha detto...

per non parlare dell'episodio di vari bambini stati malissmo un giorno in cui c'era il pesce. Purtroppo in quei giorni avevo 39 di febbre (inizio polmonite) e non sono riuscita a far veicolare bene l'infomazione, ma concordo sul fatto che il servizio è pessimo, scadente, e in quest'ottica l'aumento considerevole è davvero una presa in giro!