domenica 24 gennaio 2010

Tutta un'altra musica


Lui ha deciso che è giunto dunque il momento. I figli sono ormai abbastanza grandi da poter essere introdotti alla conoscenza dei Beatles e per l'occasione sceglie One, la compilation con tutti i singoli arrivati al numero uno della classifica inglese. Per questa operazione ha deciso di utilizzare gli spostamenti delle vacanze natalizie.

In macchina, ritornando verso Milano.
Parte l'intro di Hey Jude, e Lei esclama, soprapensiero: "Certo che Hey Jude è una di quelle canzoni che ti stufano, dopo averla ascoltata un milione di volte".

Lui si volta a guardarla, incredulo, con la bocca aperta come per dire qualcosa, ma non dice nulla.

Alza gli occhi al cielo, e mentre fissa nuovamente la strada, con tono gelido afferma: "Non capisco come tu possa dire una cosa del genere".

Quindici giorni dopo.
E' un sabato mattina grigio e freddo, Lei sta preparando la colazione. Lui si presenta sulla porta della cucina.
"Dove è finito il mio libro con tutti i testi delle canzoni dei Beatles?"
Un tascabile BUR di 30 anni, sgualcito e giallo.
"Non lo so, amore, prova a guardare in libreria vicino ai tascabili dei Peanuts, sono uguali, SantaK li avrà messi tutti insieme"

Lei inizia a fare colazione, Lui arriva con in mano il libro, si siede ed inizia a sfogliarlo, senza degnare nessuno della sua attenzione.
"Cosa cerchi?"
"Sto cercando il testo di Hey Jude, sai, è da un po' che ce l'ho in mente".

Seduta sulla panca, Lei sorseggia caffelatte e ha una strana sensazione, come essere in un romanzo.

7 commenti:

Mamma Cattiva ha detto...

L'ing e il doc si intenderebbero assai...

lorenza ha detto...

Li faremo incontrare a metà strada... ;-)

M di MS ha detto...

Lo sai che "Hey Jude" doveva intitolarsi "Hey Jules"?
Doveva essere una consolazione per il figlio di John e Cynthia, Julian, in occasione della separazione dei genitori. Potresti umiliare l'ing.

lorenza ha detto...

:-D tutto ciò è esilarante, sembra di essere proprio nel libro (leggilo, è molto bello e questo è solo il lato ironico, ce n'è uno molto più serio e "femminile"). Figurati se l'ing. non lo sa, me lo avrà ripetuto quelle cinque o sei volte in cui abbiamo ascoltato Hey Jude nei tre giorni precedenti alla mia infelice uscita!!

mammalellella ha detto...

anch'io la penso come te ;D
mammalellella

valewanda ha detto...

letto e recensito, bellissimo!

emily ha detto...

a me i beatles nn sono mai piaciuti ma mia figlia x gli esami di terza media in una tesina li scoprì e da quel giorno nn ce li siamo più tolti dai piedi.
conosce tutti i testi a memoria, ci siamo sciroppati il film di across the universe un centinaio di volte e ha trascinato tutti anche a un concerto di una cover dei beatles...che du palle!!!!!!
li avevo scampolati nell'adolescenza ma me li sono ritrovati tra i piedi adesso